Airbnb: 21 nuovi filtri dedicati all’accessibilità per ospiti con disabilità
Airbnb: 21 nuovi filtri dedicati all’accessibilità per ospiti con disabilità

Da /

Airbnb: 21 nuovi filtri dedicati all’accessibilità per ospiti con disabilità

Airbnb ha attivato 21 nuovi filtri di accessibilità sulla piattaforma al fine di rendere più facile per gli ospiti con disabilità trovare  alloggi   adatti alle proprie esigenze.    I nuovi filtri consentono agli ospiti Airbnb di cercare   alloggi   con caratteristiche specifiche, tra cui ingresso  senza gradini,   corridoi e   ingressi  abbastanza ampi da ospitare una sedia a rotelle, e altro ancora. Sino a poco tempo fa, infatti,   i viaggiatori   potevano  cercare sulla piattaforma  solo   case  “accessibili  in  sedia a rotelle”,  opzione che però spesso non incontrava le esigenze   specifiche   dei viaggiatori con disabilità.   

L’annuncio dei nuovi filtri arriva  da  Srin Madipalli, Product Accessibility & Program Manager di Airbnb,  che    lavora con l’obiettivo    di garantire a host e ospiti che  la piattaforma  soddisfi al meglio le loro esigenze di accessibilità. La scorsa settimana, dopo aver incontrato host e   ospiti Airbnb  in Corea, Madipalli è entrato a far parte della Paralympic Torch Relay.

 

Da persona disabile e appassionato viaggiatore, sono  davvero  entusiasta dei cambiamenti che stiamo  portando con  Airbnb.    Grazie a questi nuovi filtri, rendiamo più facile per tutti condividere le proprie case accessibili con i viaggiatori disabili in tutto il mondo.    La nostra missione è di consentire a chiunque di sentirsi a casa, ovunque ci si trovi, indipendentemente dalla disabilità.

Srin Madipalli, Accessibility Product and Program Manager di Airbnb

L’introduzione dei nuovi filtri è  il primo passo di un cammino   che Airbnb sta  intraprendendo    per garantire soluzioni accessibili a tutti. Nel 2017 Airbnb ha iniziato a collaborare con il California Council of the Blind, la California Foundation for Independent Living Center e il National Council on Independent Living per sviluppare i filtri  e per migliorare e chiarire le  proprie  politiche di accessibilità.   Nel 2017 Airbnb ha acquisito Accomable, la start  up londinese  di alloggi accessibili fondata nel 2015 da Srin Madipalli  e Martyn Sibley – due   amici   affetti da   atrofia muscolare spinale.   Accomable metteva in comunicazione   viaggiatori con disabilità   con case che   rispecchiassero   le loro esigenze di accessibilità.

Guardando avanti,   Airbnb lavorerà a stretto contatto con la sua comunità di host e  ospiti per garantire che i nuovi filtri offrano informazioni il più possibile utili e accurate, con l’obiettivo di migliorare e  aumentare i filtri per garantire supporto al maggior numero possibile di viaggiatori.

“L’introduzione  di nuovi filtri per host e  ospiti  è solo la prima tappa del nostro viaggio per migliorare l’accessibilità su Airbnb”, ha aggiunto Madipalli. “Incoraggiamo tutti a usarli e inviarci il loro feedback.”

Le organizzazioni di tutto il mondo hanno manifestato il loro sostegno ai nuovi filtri e lodato l’impegno di Airbnb a migliorare l’accessibilità attraverso la piattaforma:

Il  National Council on Independent Living (NCIL) ha lavorato con Airbnb allo sviluppo di questi filtri  fornendo  input direttamente da persone con disabilità. Siamo molto lieti di vedere questi sforzi progredire e non vediamo l’ora di continuare il nostro lavoro insieme ad Airbnb per migliorare ulteriormente i servizi rivolti ai viaggiatori con disabilità
Kelly Buckland, Direttore Esecutivo, NCIL (USA)

 

Elogiamo qualsiasi azienda renda disponibili i suoi servizi a più persone e accogliamo con  entusiasmo  l’annuncio di Airbnb. Gli alloggi di viaggio dovrebbero essere accessibili a  tutti, e sforzi come questi aiutano a rimuovere ostacoli inutili. Non vediamo l’ora di vedere i risultati di questa nuova politica
Vanita Gupta, Presidente e CEO di The Leadership Conference on Civil and Human Rights

 

ll California Council of the Blind si congratula con Airbnb per aver collaborato con  il CCB    e  il CFILC per chiarire i problemi di accessibilità per le persone con disabilità. In particolare, desideriamo riconoscere l’entusiasmo di Airbnb nel collaborare per risolvere questi problemi
Judy Wilkinson, Presidente del California Council of the Blind

 

 

Ad  AbleThrive crediamo nel vivere la vita al massimo delle  proprie possibilità e nell’assicurare alle persone con disabilità e alle loro famiglie gli strumenti di cui hanno bisogno per crescere.  Viaggiare è una passione   di tanti, eppure molti affrontano sfide frustranti pianificando un viaggio. Siamo entusiasti del fatto che Airbnb abbia arricchito i filtri per l’accessibilità, oltre il filtro standard “accessibile per sedie a rotelle”, includendone più di 20. È giunto il momento che i viaggiatori con disabilità possano prendere decisioni consapevoli in base alle loro specifiche esigenze, che abbiano bisogno di una doccia con accesso facilitato o di un semplice  ingresso senza gradini. Questo è un primo grande passo per rendere il viaggio più inclusivo per tutti ed è una boccata di aria fresca vedere una tale attenzione sul tema dell’accessibilità
Brittany Déjean, fondatore e CEO di AbleThrive (USA)

 

Alla FISH crediamo fermamente nel diritto per tutte le persone con disabilità di viaggiare liberamente, stiamo lavorando a stretto contatto con Airbnb per progettare, promuovere e sviluppare iniziative congiunte sull’accessibilità in tutta Italia. Vediamo i 21 nuovi filtri di accessibilità di Airbnb come un importante primo passo per consentire alle persone con disabilità di trovare sistemazioni di viaggio adatte alle proprie  esigenze e per offrire ai viaggiatori una scelta più ampia di soluzioni di alloggio. È importante che tutte le aziende inizino a rivalutare il modo in cui lavorano con le persone con disabilità. Attuando questi accorgimenti, Airbnb non solo rende la piattaforma più accessibile, ma sensibilizza sul tema della disabilità e contribuisce a una maggiore inclusione nella società
Federazione Italiana Superamento dell’Handicap (FISH), Presidente Vincenzo Falabella

 

Handicap International è molto orgogliosa di lavorare con Airbnb   sul tema del l’inclusione. Forniamo le nostre competenze in materia di accessibilità e sensibilizzazione facendo leva sull’importanza di accogliere le persone con tutti i tipi di disabilità. Questa partnership sta dando i suoi frutti, dal momento che la piattaforma Airbnb ora offre numerosi filtri per consentire alle persone di trovare case che rispondano alle proprie esigenze. I nuovi filtri mettono anche i riflettori sull’inclusione nei viaggi  –  un grosso problema per le persone disabili in tutto il mondo. Può essere estremamente difficile per le persone con disabilità viaggiare. Questa è una base importante su cui lavorare in modo che i viaggi diventino accessibili a tutti
Manuel Patrouillard, Amministratore delegato, Humanity & Inclusion | Handicap International

 

Revitalise accoglie con entusiasmo l’iniziativa promossa da Airbnb per il lancio di una nuova gamma di filtri di ricerca accessibili.  In quanto  maggior fornitore di vacanze per disabili nel Regno Unito, conosciamo l’impatto che una vacanza ha sui nostri ospiti. Troppi disabili non fanno vacanze perché semplicemente non riescono a trovare servizi che offrano ciò di cui hanno bisogno. Le vacanze sono di vitale importanza per tutti, per le nostre relazioni con chi ci è vicino, per la nostra passione per la vita e per la nostra capacità di affrontare le sfide quotidiane. È commovente vedere l’impegno di  una  grande realtà    come Airbnb   sul  tema dell’accessibilità
CEO, Chris Simmonds, Revitalise.org (Regno Unito)

Le nuove funzioni e i filtri di accessibilità di Airbnb consentono agli utenti di cercare   alloggi  con alcune o tutte le seguenti caratteristiche:

Entrare in casa 

  • Accesso senza scale
  • Ampia entrata
  • Sentiero d’ingresso illuminato
  • Sentiero piano verso l’entrata

Spostarsi

  • Ampio corridoio (largo almeno 90cm)
  • Ascensore (possibilità di contattare l’host per sapere la larghezza esatta)

Camera da letto

  • Accesso senza scale
  • Ampia entrata
  • Letto accessibile
  • Ampio spazio verso il letto

Bagno

  • Accesso senza scale
  • Ampio corridoio
  • Doccia con seduta accessibile
  • Vasca con seduta per bagno
  • Servizi igienici per disabili
  • Ampio spazio in doccia e bagno
  • Maniglie fisse in doccia e bagno
  • Doccetta

Aree condivise

  • Accesso senza scale
  • Ampia entrata

Parcheggio

Posto auto per disabili (C’è un’area parcheggio o posto auto autorizzato largo almeno 2,4 metri)

Puoi inviare le tue domande, i tuoi commenti o le tue richieste all'indirizzo press@airbnb.com.