Con Airbnb e i GastroPligrims il cibo diventa un’esperienza culturale
Con Airbnb e i GastroPligrims il cibo diventa un’esperienza culturale

Da /

Con Airbnb e i GastroPligrims il cibo diventa un’esperienza culturale

Sono giovani, giramondo e sovversivi, ma soprattutto sono affamati. Di cibo sì, ma di quello buono, quello che fa scoprire, conoscere, evadere. Di cibo come cultura del mondo. E sono pronti a condividere tutto il loro sapere e la loro passione in una serata speciale all’insegna dell’hospitality e del buon cibo nell’headquarter di Airbnb a San Francisco.

Chi sono? I GastroPilgrims, una truppa di chef, sommelier, mixologist e appassionati, con la voglia di stravolgere le regole della gastronomia e dell’enologia a colpi di coltello e forchetta (e calice di vino, ovviamente).

Il loro gruppo nasce dal Postrivoro, a Faenza, un luogo in cui i giovani professionisti – chef, sommelier, artisti potessero dare sfogo alla propria creatività, celebrando il cibo a partire dalla dissacrazione di tutte le regole a cui siamo abituati. Da questa esperienza, battezzata The GastroPilgrims of Postrivoro, una delle prime food experiences presenti su Airbnb, la loro comunità si è allargata, è diventata nomade e ha fatto del mondo la propria tavola imbandita.

Airbnb ha da sempre messo al centro della propria mission il cibo, inteso come convivialità e incontro tra le persone. È in quest’ottica che ha chiesto ai GastroPilgrims di scovare le esperienze internazionali più innovative e coinvolgenti nell’ambito del food e dell’hospitality. L’obiettivo? Offrire ai propri utenti la possibilità di vivere il cibo come una vera e propria esperienza culturale, di viaggio.

Per inaugurare questo nuovo progetto gourmet interculturale, il 2 febbraio Airbnb ospiterà nel suo headquarter di San Francisco l’evento GastroPilgrims. Quattro chef e un sommelier provenienti da Italia, Messico e Stati Uniti (tutti host di Esperienze Airbnb) ospiteranno 50 invitati del settore food&wine, media e hospitality californiani in una serata unica e sorprendente, intorno ai temi del cibo, dell’incontro, del viaggio e della passione.

Se anche voi siete food addicted e volete scoprire le nuove frontiere del food insieme ai GastroPilgrim, tranquilli, non c’è bisogno di volare a San Francisco. Quattro delle 6 esperienze food&drink presentate questa sera in California sono prenotabili tutto l’anno a Milano e Firenze.

A Milano abbiamo la ormai nota Valeria Mosca di Wooding Bar con le esperienze Wild Mixology e Alla ricerca di erbe selvatiche e la regina del risotto Maria Nava Rondolino con l’esperienza La Grand-Dame of Italiano Risotto. A Firenze, ovviamente, l’esperienza da cui tutto è iniziato: The GastroPilgrims of Postrivoro.

L’evento è supportato da Kitchen Table Advisors, un’associazione no-profit che sostiene i piccoli produttori locali di San Francisco.

Puoi inviare le tue domande, i tuoi commenti o le tue richieste all'indirizzo press@airbnb.com.